Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Sabato 1 Ottobre 2016, ore 22.51
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Modello 730, se lo conosci non lo eviti

Un aiuto per compilazione del modello 730

1 2 3 4 5 6 »
La compilazione del Modello 730, per la Denuncia dei Redditi delle Persone Fisiche sulle entrate percepite l'anno solare passato, è una ricorrenza attesa e temuta.
L’agenzia delle Entrate mette a disposizione on-line il modello e le istruzioni in formato PDF, direttamente compilabile da computer, pronto per essere stampato e consegnato.

Il secondo nome del 730 è "dichiarazione facile" perché non è richiesto di compiere calcoli per determinare le imposte, è sufficiente indicare i redditi, le spese detraibili e le spese deducibili, il resto lo fa il datore di lavoro o il CAF.

Il 730 è una dichiarazione per molti, ma non per tutti: i vantaggi sono riservati ai lavoratori dipendenti e ai parasubordinati, ai pensionati, ai soci di cooperative e ad altre ristrette categorie.

Dipendenti, parasubordinati e pensionati dovrebbero aver già ricevuto dal proprio datore o ente previdenziale il CUD 2012, ovvero la certificazione dei redditi corrisposti nel 2012 (termine di consegna il 1° marzo). Se non ci sono altri redditi da dichiarare, né spese da detrarre, il contribuente non è tenuto a fare altro, cioè non è obbligato a presentare il 730 o altra dichiarazione tenendo presente che la prima casa di proprietà non rientra nel computo dei redditi da dichiarare.

Per chi ha questo obbligo, il 730 può rappresentare una scelta di convenienza perché, se c'è un credito col fisco, non è necessario aspettare i tempi dei rimborsi: i soldi arriveranno nella busta paga o con la pensione dei mesi successivi.

Il modello 730 deve essere presentato a uno dei seguenti soggetti:
  • Sostituti d’imposta (datore di lavoro, ente previdenziale o ufficio preposto per i dipendenti dello stato);
  • CAF, Centro assistenza fiscale per i dipendenti;
  • Professionista abilitato, commercialista, consulente del lavoro, ragioniere o perito commerciale.

1 2 3 4 5 6 »
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.