Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 28 Settembre 2016, ore 20.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il nuovo ISEE cambia tutto

Arriva dopo 16 anni Il nuovo ISEE dichiarando guerra agli evasori e ai furbetti. Ecco tutte le novità per calcolare il reddito delle famiglie

1 2 3 »
Dopo una partenza un po’ stentata dovuta all’ennesimo esempio di piaga burocratica italiana, a gennaio 2015 è entrata in vigore la riforma dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), la dichiarazione della situazione economica familiare per accedere a prestazioni sociali, assistenziali e servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate.

Con questo strumento di misurazione della ricchezza le famiglie più numerose e disagiate possono ottenere sgravi fiscali, detrazioni su mense e asili nido, sconti per affitti e utenze domestiche, rateizzazione delle cartelle esattoriali e rette universitarie. Anche per ottenere le nuove prestazioni come il bonus bebè e il bonus famiglie previste dalla Legge di Stabilità così come il nuovo assegno di disoccupazione, frutto del Job Acts, sarà necessario presentare l’ISEE.

Quali novità?

L’ISEE cambia dopo 16 anni promettendo cambiamenti significativi per quanto riguarda controlli, abusi e burocrazia.

Il cittadino passa, infatti, dalla totale certificazione ad un rafforzamento del sistema di controllo svolto dall’Agenzia delle Entrate, dall’INPS, dagli enti erogatori e dalla Guardia di finanza che, incrociando i dati, potranno rendere la vita più difficile a quei furbetti che in passato, servendosi di false attestazioni, avevano potuto usufruire di agevolazioni che non gli spettavano.

Anche coloro che hanno tenuto nascosti investimenti rilevanti per ottenere un ISEE più basso verranno facilmente smascherati perché, a differenza degli altri anni, le informazioni relative ai beni mobiliari quali conti correnti, investimenti azionari, titoli di stato e altre forme di investimento finanziario verranno acquisite direttamente dall’Anagrafe tributaria.
1 2 3 »
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.