Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 6 Aprile 2020, ore 07.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

India: la crisi finanziaria scuote la culla d'Oriente

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
BSE Sensex - l'indice della Borsa di Bombay
Nel 1875 nasce il listino"The Native Share & Stock Broker's Association" il più antico del continente asiatico. Il Bombay Stock Exchange è stato infatti il primo listino indiano a ricevere il riconoscimento nel 1956 dal Governo.

Il BSE Sensex, l'indice composto dai 30 titoli maggiormente negoziati alla Borsa di Bombay, più rappresentativi dei 12 maggiori settori, è il principale indicatore per misurare l'andamento dell'economia indiana.

All'interno dell'indice vengono scambiate le azioni rappresentative dei 12 settori che sono:

  • housing related;
  • capital goods;
  • telecom;
  • healthcare;
  • finance;
  • metal, metal products and mining;
  • fast moving consumer goods (FMCG);
  • information technology;
  • transport equipments;
  • power;
  • oil and gas;
  • diversified.
L'autorità della Borsa di Bombay rivede periodicamente la composizione dell'indice in modo da garantire una stretta correlazione con le condizioni di mercato. Il Sensex fu varato nell'aprile del 1979 con "base value" pari a 100 e venne calcolato inizialmente con il metodo "Full market capitalization" poi abbandonato per la metodologia del "Free-float market capitalization."

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.