Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 19 Novembre 2017, ore 00.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 13 luglio 2017 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
L’euro consolida il rialzo nei confronti del biglietto verde scambiando oltre quota 1,14 dollari. Il cross viaggia a 1,1415 dollari mostrando una performance settimanale moderatamente positiva. Le parole del Presidente Fed, Yellen, sembrano corroborare le attese di una nuova stretta monetaria entro l’anno, ma il messaggio è che i tassi non saliranno poi così tanto da raggiungere il livello naturale considerato dalla banca centrale. Prima resistenza vista a 1,1458.

USD/YEN
Il dollaro consolida i guadagni nei confronti dello yen pur confermando l’impostazione rialzista su base settimanale. Nella sua testimonianza semestrale, Janet Yellen ha spiegato che l'economia USA è sufficientemente forte per assorbire ulteriori e graduali rialzi dei tassi e un lento processo di riduzione dell'ampio portafoglio di bond detenuto dalla banca centrale. Il cross scambia a 113,32 yen. Il primo livello di supporto è visto in area 112,92.

GBP/USD
Sterlina in rialzo sul biglietto verde viaggia a 1,2942 dollari. A sostenere la valuta britannica, ultimamente vittima di dati particolarmente deludenti, è stato proprio il dato sul mercato del lavoro: il numero di disoccupati che hanno chiesto un sussidio di disoccupazione in Gran Bretagna ha subito un forte calo in giugno rispetto all’aumento del mese precedente. Prima resistenza vista 1,2970 dollari.

EUR/YEN
Euro in ampio vantaggio sullo yen scambia a 129,35 con una performance settimanale positiva. La forza della moneta unica è ascrivibile ai toni da “falco” del Presidente della BCE, Draghi, che ha aperto al possibile tapering nei prossimi mesi. Il taglio degli stimoli monetari, ad oggi consiste in tassi azzerati e acquisti di assets per 60 miliardi al mese. Il primo livello di resistenza è visto in area 129,85.

Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.