Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 17 Ottobre 2018, ore 02.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 9 novembre 2017 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
L’euro si conferma debole sul biglietto verde nonostante il recupero della soglia degli 1,16 dollari persa durante l’ottava. Il cable scambia a 1,163 dollari con il primo livello di supporto visto a 1,159. A sfavore dell’euro, gioca la divergenza di politica monetaria tra USA e Zona Euro. Gli analisti, infatti, non si aspettano un aumento dei tassi in UE, almeno fino al 2019, mentre negli Stati Uniti è attesa un’altra stretta a fine anno.

USD/YEN
Il dollaro perde terreno sullo yen quotando a 113,3 con il primo livello di supporto visto in area 113. A pesare sulla valuta statunitense contribuiscono i timori per uno slittamento del piano di riforma fiscale di Donald Trump e per un calo di popolarità del Presidente.

GBP/USD
Sterlina sostanzialmente stabile sul biglietto verde viaggia a 1,313 dollari. Il primo livello di supporto è visto in area 1,309 dollari. Secondo gli addetti ai lavori, a sfavore della valuta britannica giocano alcuni dati macroeconomici deludenti e i segnali di un calo dei consensi nei confronti della premier Theresa May.

EUR/YEN
Euro in calo sulla valuta giapponese scambia a 131,8. Il primo livello di supporto è visto in area 131,4. Il Governatore della Bank of Japan ha dichiarato che l'inflazione deve assolutamente tornare sopra il 2%, lasciando intendere che la Banca Centrale non ha allo studio strette monetarie.
Altri Video