Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 18 Ottobre 2017, ore 20.39
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 20 luglio 2017 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
L'euro consolida il rialzo nei confronti del biglietto verde scambiando oltre quota 1,15 dollari. Il cross viaggia a 1,1545 dollari mostrando una performance settimanale moderatamente positiva. La BCE ha lasciato invariato i tassi e il piano di stimoli, come peraltro scontato dagli analisti. Il Presidente Draghi, ha ammorbidito i toni da “falco” rispetto al discorso di giugno, interpretato dagli addetti ai lavori, come una modifica in senso meno accomodante della politica di Francoforte.

USD/YEN
Il dollaro scambia in lieve rialzo nei confronti dello yen pur mostrando un'impostazione ribassista su base settimanale. Il cross scambia a 112,16. Sulla divisa statunitense, pesa la notizia che i repubblicani non sono riusciti a far passare in Senato la riforma della sanità promossa dal presidente Trump, alimentando dubbi sulla reale capacità della Casa Bianca di adottare una politica di tagli fiscali e spesa per infrastrutture.

GBP/USD
Sterlina in lieve calo sul biglietto verde viaggia a 1,2963 dollari. La valuta britannica, mantiene comunque una certa stabilità su base settimanale, in scia alla debolezza della moneta USA, penalizzata dal nuovo fallimento del tentativo promosso da Donald Trump di riformare l'assistenza sanitaria. Si amplificano così i timori sulla crescita economica statunitense.

EUR/YEN
Euro sostanzialmente stabile scambia a 129,51 nei confronti dello yen che dal canto suo beneficia dei segnali di ripresa giunti dall'economia del Giappone. La banca centrale nipponica ha confermato la propria politica monetaria anche se l'inflazione resta lontana dal target fissato dalla Bank of Japan. Sul fronte euro, anche la BCE ha lasciato tutto invariato mostrando toni ancora accomodanti riguardo il futuro.

Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.