Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 18 Dicembre 2017, ore 15.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 3 agosto 2017 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
L'euro resta saldamente sopra quota 1,18 dollari mostrando un performance settimanale più che positiva, con un rialzo di oltre 2 punti percentuali. La moneta unica beneficia dei recenti dati macro, che hanno evidenziato un PIL in accelerazione nel secondo trimestre. Bene anche la manifattura ancora in espansione a luglio seppur a un ritmo più modesto di giugno. Il cross viaggia a 1,1850 dollari e la prima area di resistenza è vista a 1,1873.

USD/YEN
Dollaro in calo nei confronti dello yen scambia a 110,49, mostrando una flessione su base settimanale di oltre l'1%. A pesare sulla divisa statunitense, una crescita americana peggiore delle attese e un inasprimento delle tensioni geopolitiche con il Nord Corea. Gli investitori tendono ad aggiustare le posizioni alla vigilia dei numeri sugli occupati mensili USA, che saranno interpretati in chiave Fed. Il primo livello di supporto è visto in area a 110,21.

GBP/USD
Sterlina in frazionale calo sul biglietto verde viaggia a 1,3126 dollari pur mantenendo un solido guadagno su base settimanale. La valuta britannica, trae beneficio dal comparto manifatturiero inglese, risalito a luglio dal minimo dei sette mesi, sostenuto dai nuovi ordini ai massimi dal 2010. Sulla divisa inglese tuttavia pesano le parole del governatore BOE, ovvero che l'incertezza legata alla Brexit sta già pesando sull'economia del Regno Unito. Primo supporto a 1,3068 dollari.

EUR/YEN
Euro in lieve calo scambia a 130,93 nei confronti dello yen, ma mantiene un buon vantaggio su base settimanale. La moneta di Eurolandia torna a fare la voce grossa dopo i dati sull'inflazione dell'Eurozona e un comparto manifatturiero ancora in espansione a luglio. Bene anche il PIL, in accelerazione nel secondo trimestre. Il primo livello di supporto è visto in area 130,63 yen.

Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.