Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 21 Novembre 2018, ore 03.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 25 gennaio 2018 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
Euro in rialzo nei confronti del biglietto verde supera quota 1,24 dollari nel giorno della BCE che ha lasciato invariati i tassi di interesse. E, dopo che il segretario al Tesoro USA, Steven Mnuchin, ha affermato che la divisa statunitense “debole” è favorevole all'economia a stelle e strisce. Il cable vale 1,24 dollari e mostra un rialzo settimanale di oltre l'1%. La prima area di resistenza è vista a 1,2445 dollari.

USD/YEN
Il dollaro perde terreno nei confronti dello yen, scendendo per la prima volta in quattro mesi, sotto quota 110 yen. Il cross scambia a 109,03 mostrando un calo di quasi il 2% su base settimanale. Il primo livello di supporto è visto in area 108,67. Dal forum economico di Davos, il segretario al Tesoro USA Mnuchin si è espresso a favore di un biglietto verde più debole spiegando che rappresenta un fattore positivo per il commercio americano.

GBP/USD
La sterlina guadagna terreno sulla divisa statunitense approfittando di un dollaro debole e scambia a 1,4256 dollari. La valuta inglese ha raggiunto i massimi dal referendum sulla Brexit, approfittando della debolezza del dollaro, che ha risentito delle parole del segretario al Tesoro USA. Mnuchin, ha definito positiva l'attuale debolezza del biglietto verde per l'economia americana. Il rialzo su base settimanale è di oltre il 2%. Il primo livello di resistenza è visto in area 1,4319.

EUR/YEN
L'euro si indebolisce nei confronti della valuta giapponese scambiando a quota 135,21 yen. Su base settimanale si registra un calo frazionale dello 0,70%. Il primo livello di supporto è visto in area 134,97 yen. La banca centrale del Giappone ha lasciato invariata la politica monetaria, decisione tuttavia non presa all'unanimità. Le aspettative degli addetti ai lavori, propendono per una stretta nei mesi a venire alla luce del miglioramento del quadro economico del Paese.
Altri Video