Facebook Pixel
Sabato 24 Luglio 2021, ore 06.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dl Sostegni, al voto emendamenti chiesti da Anief a partire da vincoli assegnazione provvisoria

Il sindacato della scuola Anief ha presentato doversi emendamenti al Decreto Sostegni, in particolare quello sulle assegnazioni provvisorie, perché si tratta di un tema molto sentito ora che è scaduto il termine per la presentazione delle domande di mobilità del personale scolastico docente ed amministrativo.



"Purtroppo soltanto una domanda su dieci potrà essere accolta per via dei vincoli introdotti dal legislatore e recepiti dal contratto firmato da alcuni sindacati", ricorda il Presidente del sindacato, Marcello Pacifico, indicando che "l'unica soluzione in questo momento è ricorrere in tribunale, per sollevare la questione di legittimità costituzionale e, nelle more, consentire per il prossimo anno l'assegnazione provvisoria a tutto il personale che ne faccia richiesta".

"Sarebbe almeno un parziale ristoro in questo momento di pandemia, di divieto di spostamenti tra regioni", sottolinea il sindacalista, ricordando che "la realtà del personale scolastico è molto articolata ed in molti lavorano a centinaia di chilometri di distanza". "Nell'ultimo anno - aggiunge - si sono utilizzate le cosiddette call veloci per assumere in altre regioni, in altre graduatorie rispetto a quelle dove si era stati inseriti e dove si era vinto il concorso".

"Questa potrebbe essere una parziale risposta della politica, che in questi giorni ha dato ragione ad Anief sul vincolo ai trasferimenti, e lo chiedono anche gli altri sindacati, ma nessuno fa niente. Anche il Ministro Bianchi sarebbe contento di togliere questi vincoli, ma intanto i vincoli rimangono, le domande sono state presentate ed i ricorsi si faranno".

"Speriamo che l'assegnazione provvisoria venga accolta, in caso contrario si potrebbe chiedere l'assegnazione temporanea in base a una legge del 2013, che permette a tutti i dipendenti pubblici di potersi ricongiungere con i figli fino a 3 anni. Il sindacato metterà a disposizione questi modellini - conclude Pacifico - e se ancora non sarà consentito fare quello che è previsto dalla legge, allora è evidente che bisognerà ricorrere al giudice del lavoro per far riconoscere il diritto alla famiglia ed il diritto al lavoro".
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.