Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Venerdì 16 Novembre 2018, ore 05.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

1 minuto in Borsa - 14 Dicembre 2015

Segno meno per Milano e le altre borse europee nella settimana clou del meeting della Federal Reserve che potrebbe sancire il primo rialzo dei tassi in USA dal 2008.

A2A viaggia in cima al paniere principale, mentre Banca Mps è il peggiore assieme a Fiat.

Seduta in frazionale ribasso per l'oro che lascia per ora sul parterre lo 0,35%.

In rialzo oltre le attese la produzione industriale dell’Eurozona, mentre l’Italia si conferma a rischio deflazione. Nessun dato macro dagli Stati Uniti, dove i riflettori sono tutti puntati sull’incontro della Fed.

Si prevede un avvio moderatamente positivo per Wall Street. Il derivato sull'S&P-500 mostra un guadagno dello 0,06% mentre il future sul Nasdaq-100 avanza dello 0,08%.

Altri Video