Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 18 Settembre 2019, ore 07.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il punto sulle commodities 30 giugno 2019 - [video]

Il mercato delle materie prime analizzato dall'Ufficio Studi di Teleborsa

Balza in avanti il greggio, che amplia la performance positiva con un incremento dell'1,01%. L'analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva dell'oro nero, mentre se si analizza il grafico a breve, viene evidenziato un indebolimento delle quotazioni al test della resistenza 59,38. Primo supporto visto a 57,78.

Ottima performance per la benzina verde, che ha chiuso la settimana in rialzo del 3,08%. La tendenza di breve della benzina verde è in rafforzamento con area di resistenza vista a 1,99, mentre il supporto più immediato si intravede a 1,875. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 2,106.

Brilla il Future sul Natural Gas, che chiude la settimana con una performance positiva del 6,09%. La tendenza di medio periodo del Future sul Natural Gas si conferma negativa. Al contrario, nel breve termine, si evidenzia un miglioramento rialzista che potrebbe raggiungere la resistenza vista a quota 2,332 prima e 2,388 dopo.

Frazionale rialzo per il derivato sul grano, che mette a segno un modesto profit a +0,28%. Le implicazioni di medio periodo del grano confermano la presenza di un trend rialzista. Tuttavia lo scenario a breve evidenzia un esaurimento della forza positiva al test di resistenza individuato a 541,67, con primo supporto visto a 520,17.

Affonda sul mercato il derivato sul mais, che a fine settimana soffre con un calo del 4,45%. Lo status di medio periodo ribadisce la fase positiva del mais. Tuttavia, se analizzato nel breve termine, evidenzia un andamento meno intenso della tendenza rialzista al test del top 438,42. Primo supporto a [s1].

Ribasso scomposto per il riso grezzo, che archivia la settimana con una perdita secca dell'1,72%. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 11,38, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 11,09. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 11,68.

Apprezzabile rialzo per l'oro, in guadagno dello 0,75%, rispetto alla scorsa settimana La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l'impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 1.418,3.
Altri Video