Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Sabato 21 Ottobre 2017, ore 03.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Illigittima la mancata stabilizzazione dei precari

In un‘intervista a Teleborsa, l’avvocato Vincenzo De Michele affronta le tematiche che ruotano intorno al precariato nel pubblico impiego e precisamente affronta la questione di illegittimità sollevata dal Tribunale di Foggia alla Corte Costituzionale circa due normative e quindi la mancata stabilizzazione degli stessi.

"Il tribunale di Foggia con ordinanza del 26 ottobre 2016 ha sollevato questione di illegittimità costituzionale a proposito di una norma del Decreto Balduzzi che impedisce la stabilizzazione del precariato pubblico sanitario dopo il superamento dei 36 mesi di servizio, anche non continuativi, presso le aziende sanitarie.

Il tribunale di Foggia ha altresì sollevato, sempre nell’ambito della stessa ordinanza, questione di illegittimità costituzionale dell’ articolo 36 comma 5 del testo unico sul pubblico impiego, altra norma che impedisce la conversione dei contratti a termine, successivi al superamento dei 36 mesi, per violazione di norme imperative di legge.

Se la Corte Costituzionale, dovesse decidere per la declaratoria di legittimità di queste due norme che impediscono la tutela effettiva dei lavoratori precari nel pubblico impiego sanitario, tale decisione avrebbe effetti dirompenti anche sul resto del precariato pubblico, compreso quello scolastico. La sentenza è attesa entro l’estate 2017".
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.