Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 23 Ottobre 2017, ore 12.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Investimenti e nuove prospettive in Italia per SiderAlloys

SiderAlloys, colosso svizzero della siderurgia ha nuovi progetti della diversificazione della produzione, ce ne ha parlato in un’intervista a Teleborsa l’AD Giuseppe Mannina.

Mannina ci spiega che ad oggi il progetto più ambizioso che ha SiderAlloys deriva da un’iniziativa per la lavorazione dell’alluminio, con una macchina di realizzazione interamente italiana, intrapresa anni fa per il Venezuela ma che non è andata in porto per le vicissitudini che stà attraversando il paese.

L’espansione di SiderAlloys prevede investimenti in Italia, un ritorno in patria per Giuseppe Mannina?

"Non è un fatto nostalgico, non è perché sono italiano e sono cresciuto in Italia, non voglio dimostrare nulla, semplicemente vedo oggi l’opportunità perché credo che l’atmosfera stia un po’ cambiando. Personalmente sono sempre stato molto critico, conosco bene il settore siderurgico avendo vissuto 42 anni in questo settore, lamento il fatto che negli ultimi trenta anni questo paese non abbia avuto alcuna politica industriale nel settore, ma penso appunto, che il mondo stia cambiando, penso che ci sia un ritorno dovuto al fatto che tutta l’Europa, soffre della condizione di una disoccupazione abbastanza dilagante, forse l’Italia ne soffre di più ma è una condizione piuttosto comune, quindi credo ci sia un significativo ripensamento verso il settore pesante che assorbe più mano d’opera rispetto ad altri settori".

Si parla di interessi di SiderAlloys per l’Alcoa Portovesme:

"Noi abbiamo investito nel presentare un piano industriale che riteniamo essere serio, fra l’altro è stato considerato "ricevibile" da Invitalia, (Agenzia nazionale per l’attrazione e degli investimenti) e dal Governo, necessita ancora di approfondimenti, siamo in attesa di capire se ci inviteranno a procedere con questo in tal senso. Riteniamo che ci possano essere più soluzioni, valuteremo quando i lavori saranno in fase più avanzata".
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.