Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 09.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Scuola, per Anief sbagliate le nuove regole su quarantena a partire da infanzia

Vincenzo Russo
Vincenzo Russo
Ordinario di Scienza delle Finanze presso l'Università La Sapienza, Roma. Autore del blog enzorusso2020
"Le nuove regole sulle quarantene dei bambini, in questo periodo in cui la curva dei contagi è alta, non soddisfano i desideri delle famiglie". Lo afferma Marcello Pacifico, Presidente del sindacato Anief, ricordando che "le famiglie vogliono la didattica in presenza, ma vogliono che i propri bambini siano sicuri in classe".

"Come è possibile arrivare fino a 5 contagi in classe prima di attivare la Dad, anche nella scuola dell'infanzia dove non c'è obbligo della mascherina fino a 6 anni", si domanda il sindacalista, aggiungendo che "questo significa negare che il virus abbia una qualche
importanza nei confronti della nostra salute".

"Se è così, cioè se il virus si è trasformato in un banale raffreddore, allora si eliminino tutte le restrizioni e lo si chiami in un altro modo", avverte Pacifico, chiarendo "delle due, una verità: se questo virus è pericoloso, allora bisogna tutelare tutti quanti e le norme che sono state approvate sono norme sbagliate, oppure stiamo andando verso una nuova fase del virus che si sta trasformando in una situazione endemica e quindi capace di poter essere affrontata normalmente nella vita quotidiana, senza neanche più tutte le restrizioni".

"In realtà, non si è verificata né l'una, né l'altra di queste situazioni - conclude il Presidente di Anief - mancano ancora oggi dispositivi di protezione individuale che sono arrivati difettati per chi lavora nella scuola dell'infanzia, ma anche nella primaria e nelle scuole di ogni ordine e grado, così come mancano i sistemi di ventilazione richiesti dagli insegnanti e, ancora, manca una indennità di rischio per quello che si affronta facendo lezioni in presenza".
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.