Facebook Pixel
Milano 24-mag
0 0,00%
Nasdaq 24-mag
18.808,35 +0,99%
Dow Jones 24-mag
39.069,59 +0,01%
Londra 24-mag
8.317,59 -0,26%
Francoforte 24-mag
18.693,37 +0,01%

Il punto sulle commodities 25 marzo 2024 - [video]

L'andamento delle materie prime analizzato dall'Ufficio Studi di Teleborsa

Ribasso scomposto per il greggio, che archivia la settimana con una perdita secca del 101,23%. Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per l'oro nero, con sollecitazioni negative verso il supporto stimato a -29,05. Le attese sono per un prolungamento verso nuovi minimi.

Affonda sul mercato la benzina verde, che a fine settimana soffre con un calo del 136,89%. Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per il carburante, con potenziali discese fino all'area di supporto più immediata vista a quota -2,249. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa.

Ottima performance per il Dutch TTF Natural Gas, che ha chiuso la settimana in rialzo del 2,78%. La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l'impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 28,96.

Settimana molto negativa per il grano, che perde terreno, mostrando una discesa del 118,92%. Lo status tecnico del frumento mostra segnali di peggioramento con supporto fissato a -317,8, mentre al rialzo l'area di resistenza è individuata a 335,5. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista.

In forte ribasso il derivato sul mais, che chiude la settimana con un disastroso -122,83%. Analizzando lo scenario del mais si evidenzia un ampliamento della fase ribassista al test del supporto -280,3. Prima resistenza a 260,7. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa verso nuovi minimi a -460,7.

Ribasso per il derivato sui semi di soia, che archivia la settimana mostrando una perdita del 108,35%. Lo scenario di breve periodo della Soia evidenzia un declino dei corsi verso area -537,3 con prima area di resistenza vista a 774,7. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a -974,7.

Moderatamente al rialzo la prestazione dell'oro, che chiude la settimana con un timido +0,51%. Lo scenario di medio periodo è sempre connotato positivamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche cedimento, letto dai relativi indicatori, per l'opposizione della resistenza stimata a quota 2.192,62.
Condividi
"
Altri Video
```