Facebook Pixel
Milano 24-mag
0 0,00%
Nasdaq 24-mag
18.808,35 +0,99%
Dow Jones 24-mag
39.069,59 +0,01%
Londra 24-mag
8.317,59 -0,26%
Francoforte 24-mag
18.693,37 +0,01%

Il punto sulle commodities 13 maggio 2024 - [video]

L'andamento delle materie prime analizzato dall'Ufficio Studi di Teleborsa

Moderatamente al rialzo la prestazione del petrolio, che chiude la settimana con un timido +0,27%. Analizzando lo scenario del greggio si evidenzia un ampliamento della fase ribassista al test del supporto 77,75. Prima resistenza a 79,12. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa verso nuovi minimi a 77,29.

In forte ribasso il raffinato del petrolio, che chiude la settimana con un disastroso -1,95%. Lo scenario di breve periodo della benzina verde evidenzia un declino dei corsi verso area 2,478 con prima area di resistenza vista a 2,544. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a 2,456.

Andamento annoiato per il Dutch TTF Natural Gas, che chiude la settimana in ribasso dello 0,70%. La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l'impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 31,18.

Grande settimana per il grano, che mette a segno un rialzo del 9,05%, rispetto ai valori precedenti. La tendenza di breve del frumento è in rafforzamento con area di resistenza vista a 681,74, mentre il supporto più immediato si intravede a 621,78. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 741,69.

Brillante rialzo per il mais, che lievita in modo prepotente, con un guadagno dell'1,62%. Tecnicamente, il granoturco è in una fase di rafforzamento con area di resistenza vista a 457,48, mentre il supporto più immediato si intravede a 446,25. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta all'insegna del toro.

Sostanziale invarianza per la Soia, che archivia la settimana con un trascurabile +0,15%. Lo scenario di medio periodo è sempre connotato positivamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche cedimento, letto dai relativi indicatori, per l'opposizione della resistenza stimata a quota 1.224,36.

Prepotente rialzo per l'oro, che archivia la settimana con una salita bruciante del 2,52%. Lo status tecnico del metallo giallo è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 2.377,7, mentre il primo supporto è stimato a 2.326,19. Le attese propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista.
Condividi
"
Altri Video
```