Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 24 Settembre 2018, ore 13.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 8 febbraio 2018 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
L'euro resta debole nei confronti del biglietto verde e torna sotto quota 1,23 dollari, mostrando una flessione settimanale di oltre l'1%. Più operatori puntano su una accelerazione della stretta monetaria della Fed statunitense, complici i dati sul mercato del lavoro decisamente superiori alle attese, in particolare il forte balzo delle retribuzioni. Il cable vale 1,2270 dollari con la prima area di supporto vista a 1,2222 dollari.

USD/YEN
Il biglietto verde non riesce a mantenere lo stesso slancio sullo yen guadagnato dopo il positivo dato sull'occupazione statunitense, che ha mostrato una forte accelerazione dei salari. Ciò ha portato a un accrescimento delle aspettative che la Fed aumenti i tassi di interesse in maniera più aggressiva di quanto previsto finora. Il cross vale 109,66 e il primo livello di resistenza è visto in area 109,93.

GBP/USD
La sterlina si muove in trading range nei confronti del biglietto verde che dal canto suo è sostenuto da aspettative più aggressive in chiave di tassi di interesse da parte della Fed. La banca centrale inglese, invece, ha lasciato invariata la sua politica monetaria mantenendo fermi anche gli acquisti di asset. Il cable scambia a 1,4025 dollari mostrando un ribasso di oltre l'1% su base settimanale. Il primo livello di resistenza è visto in area 1,4091.

EUR/YEN
L'euro mostra segnali di debolezza nei confronti della valuta giapponese scambiando a quota 134,57 yen e mostrando una flessione di un punto percentuale su base settimanale . Il primo livello di resistenza è visto in area 134,01 yen. Il governatore della Bank of Japan, Haruiko Kuroda esclude un rialzo dei tassi di interesse, in tempi brevi. Intervenendo al Parlamento giapponese, il banchiere ha spiegato inoltre che il piano di Quantitative easing della banca centrale resterà invariato.
Altri Video