Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 26 Febbraio 2020, ore 22.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ANIEF, riconosciuta rappresentatività nazionale. I lavoratori della scuola hanno il loro baluardo

"Vogliamo ricominciare a fare sindacato, secondo quello che ci dice l'Europa, consultando e informando i lavoratori della scuola", ha dichiarato Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato

"La rappresentatività che ha conseguito ANIEF non è un traguardo, è una tappa, è un porto nel viaggio che ha portato l'ANIEF nella difesa come baluardo contro la precarietà e la supplentite per rinnovare la fiducia verso il sindacato, un sindacato che vuole cominciare a tutelare di nuovo i diritti dei lavoratori". Questo il commento di Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato riguardo l'ottenimento della certificazione della rappresentatività.

"Cosa faremo? Certamente la prima cosa che faremo, più di andare a ricoprire poltrone, sarà quello di scendere di nuovo, non dico nelle piazze se sarà il caso ancora, ma soprattutto dentro le scuole. Vogliamo entrare in più di 1000 scuole, con delle assemblee sindacali che da una parte vadano a discutere coi colleghi che verranno quali cose cambiare nel rinnovo del contratto, quali sono gli elementi che necessariamente bisogna cambiare, poi continuare a informare i lavoratori sui diritti, sugli anni di precariato svolti, sulla ricostruzione di carriera, sulla progressione di carriera, sulla mobilità, per quanto riguarda appunto tutto il servizio di precariato che ancora non viene riconosciuto sia per personale docente e Ata e ovviamente non possiamo dimenticare che ci aspetteranno in futuro le contrattazioni d'istituto, che ormai sono avviate e concluse in alcuni casi. Dobbiamo capire - prosegue il sindacalista - il prossimo anno cosa è fondamentale mettere nelle contrattazioni d'istituto, come bisogna garantire il diritto alla sicurezza e la salute dei lavoratori. Sono alcune delle domande che ci porremo, ci saranno assemblee in più di 1000 scuole in tutto il territorio italiano e dei seminari di aggiornamento in ogni provincia sulla legislazione scolastica.

Abbiamo la legge di bilancio, abbiamo il decreto-legge salva precari, vogliamo capire se gli emendamenti presentati da ANIEF, in questo momento discussi dal Parlamento, sono quelli richiesti dal personale della scuola e se in futuro dovremo fare nuove proposte. Ecco vogliamo ricominciare a fare sindacato, secondo quello che ci dice l'Europa, consultando e informando i lavoratori della scuola", conclude Pacifico.
Altri Video