Facebook Pixel
Venerdì 3 Dicembre 2021, ore 15.10
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Green Pass, Anief ricorre in Corte di Giustizia e Consiglio di Stato contro l'obbligo

Anief ha depositato l'appello in Consiglio di Stato avverso l'ordinanza che ha rifiutato la richiesta di sospensione dell'obbligo di possesso ed esibizione del Green pass, ma ha anche presentato domanda in Corte di Giustizia europea per fare chiarezza su un regolamento comunitario che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale per la terza volta.



Lo annuncia il Presidente del sindacato, Marcello Pacifico, spiegando che tale regolamento, per la terza volta, non contiene una frase finale al capitolato 36, in cui si dice che "i cittadini europei possono anche non volersi vaccinare" e quindi dove si ribadisce che non possono essere discriminati se non si sono vaccinati.

"Tutto questo avviene - sottolinea - perché il Green Pass è diventato ormai solo uno strumento per avere la cittadinanza, basti pensare che per votare il rinnovo degli organi collegiali a scuola occorre avere il Green pass, altrimenti non si può votare,

"Noi riteniamo che questo regolamento cosi come è applicato in Italia sia sbagliato, perché siamo andati contro il dettato comunitario. Continueremo questa battaglia che difende i diritti di tutti, perché qui il problema è mettere a disposizione gli screening per tutti i lavoratori, per tutta la popolazione ed evitare il contagio".

"Abbiamo ormai un'alta percentuale di cittadini che si sono vaccinati ma la regola principale per limitare la diffusione del Covid continua a rimanere il distanziamento", ricorda Pacifico, ribadendo che "il costo dei tamponi deve essere del datore di lavoro e non dei singoli lavoratori, perché per lavorare bisogna essere pagati e non pagare per lavorare".




Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.