Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Venerdì 6 Dicembre 2019, ore 06.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ARAN, Pacifico: "Pronti a portare avanti istanze di tutto il personale della scuola"

"Per valorizzare la professione e fare in modo che si parli di contenuti che portino a un miglioramento dei servizi anche per il cittadino", dichiara il Presidente dell'ANIEF

Si è svolto oggi, venerdì 31 maggio, l'incontro tra le confederazioni sindacali presso l'ARAN - l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni - per il rinnovo degli accordi quadro su comparti aree e rappresentatività.Teleborsa ha incontrato Marcello Pacifico, presidente nazionale ANIEF, al quale ha chiesto di fare il punto.

"Oggi c'è stato un incontro all'ARAN e alcune confederazioni come CGIL e CISL hanno chiesto di approfondire la questione sul rinnovo dei comparti e delle aree, mentre tutte le altre organizzazioni confederali, tra cui CISAL e anche la stessa CONFEDIR, hanno preso atto e tutti quanti hanno chiesto un impegno preciso per certificare quello che ormai è sotto gli occhi di tutti".

"C'è un dato elettorale - dice il presidente Pacifico- e un dato associativo, che da un anno è stato certificato, che nel momento in cui si parla di rinnovare i contratti e si ha una vecchia rappresentatività non rinnovata comporta di fatto il tradimento della volontà di chi lavora nella scuola".

"E' stato quindi chiesto all'ARAN di certificare questi dati che sono ormai emersi, in modo da affrontare nuove relazioni sindacali che rispettino la volontà di chi si iscrive a un sindacato, di chi vota un rappresentante sindacale cioè sostanzialmente che rispettino le semplici regole democratiche, scongiurando il rischio di possibili danni o perdite di tempo per ragioni di convenienza", sottolinea ancora il presidente ANIEF.

"ANIEF nella delegazione CISAL - conclude Pacifico - era presente, così come UDIR nella delegazione CONFEDIR, ed entrambe sono pronte a portare avanti le istanze di tutto il personale della scuola docente, educativo e ATA ma anche dirigente per valorizzare la professione e fare in modo che nella scuola si parli di contenuti che portino a un miglioramento dei servizi anche per il cittadino".
Altri Video